Riparte il CIV a Misano


Misano Adriatico, 8 aprile 2018

L’azzurro cielo della riviera romagnola ha accolto i protagonisti del campionato italiano velocità, al via lo scorso weekend a Misano Adriatico.
Con il titolo di campioni ed il numero 1 sulla carena dell’MvAgusta F3 di Davide Stirpe, Extreme Racing Service si presenta al via della nuova stagione con una squadra rafforzata dal innesto di Andrea Bolognesi e la promozione di Nicholas Luzzi nel massimo campionato.
L’armonia che regna nel nostro box fra i piloti e con i tecnici ha permesso a Davide, Andrea e Nicholas di sfruttare al meglio i turni di libere a disposizione per svolgere ognuno il loro compito. Stirpe chiamato a confermarsi al vertice, Bolognesi a sfruttare il potenziale della sua nuova moto per raggiungere il vertile, e Luzzi al salto di qualità nel campionato italiano.
L’elenco iscritti era bastato a presagire un livello altissimo della SuperSport 600, ma nulla in confronto a quanto hanno dimostrato i piloti nel corso delle prove ufficiali. La griglia di partenza uscita dai due turni di qualificazione non avrebbe certamente sfigurato nella tappa italiana del mondiale SS, con Davide Stirpe in seconda fila in quarta posizione, Andrea Bolognesi in 25esima e Nicholas Luzzi bravissimo 37esimo alla sua esperienza nel civ.
Alla partenza di gara uno si forma subito un gruppetto di piloti ognuno dei quali vuole scappare ma nessuno ci riesce. Fra di loro il nostro Davide Stirpe, in lieve difficoltà rispetto alle velocissime Yamaha, che con caparbietà porta la nostra MvAgusta al quinto posto finale.
Andrea Bolognesi termina la sua prima esperienza in sella alla nostra trecilindri in 21esima posizione, nella scia del vicecampione Dionisi e dell’ex mondiale Michel Fabrizio.
Assente invece Nicholas Luzzi, impegnato nella gara principale del National Trophy dove è protagonista con una spettacolare 11esima piazza ad un soffio dalla top ten.
La concorrenza si è dimostrata molto veloce a Misano, e nel warm up il team lavora duramente per studiare le contromosse. I nostri tecnici rivoluzionano la moto, seguendo una nuova strada che si rivela corretta. Allo start di gara 2 Davide Stirpe si porta al comando nei primissimi giri, respingendo e rispondendo ai numerosi attacchi da parte di Bussolotti e Manfredi, fino al trionfo sotto la bandiera a scacchi con cui guadagna anche la seconda posizione nella classifica assoluta.
Sfortuna per Bolognesi, che attardato da un problema elettrico nei primi giro, deve dar fondo a tutta la sua grinta per rimontare fino alla 23esima posizione finale. Positivo esordio di Luzzi al civ, alla sua prima esperienza nel massimo campionato gestisce al meglio la situazione, sfoggiando velocità e sicurezza che gli permettono di chiudere in 26esima posizione.
“Sono molto contento e orgoglioso del nostro primo weekend – parla il team manager Paolo Caravita – sappiamo che Misano è la pista dove soffriamo di più, non a caso lo scorso anno è l’unica su cui non abbiamo vinto, ed esserci riusciti oggi è lo specchio del lavoro fatto da tutta la squadra. Extreme sta crescendo, Luzzi ha esordito al civ con una prestazione maiuscola inimmaginabile un anno fa. Bolognesi sta lavorando con impegno ed è già molto veloce sulla nostra moto che ha sicuramente bisogno di un periodo di apprendistato, al Mugello nella gara di casa sarà lì davanti. E stato difficile raggiungere il vertice, ed oggi lo è ancor più mantenerlo, ma faremo di tutto per tenerci il sudato numero uno”
Tanto lavoro ripagato da eccellenti risultati nel primo round del campionato italiano, appuntamento a tutti per un nuovo entusiasmante spettacolo il 5 e 6 maggio al Mugello!

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email