Fine stagione col botto


Bergamo, 10 ottobre 2019

Si sono conclusi lo scorso weekend all’autodromo di Vallelunga il Campionato Italiano Velocità 2019 ed il National Trophy, dove i colori Extreme Racing Bardahl hanno lasciato il segno.
Reduce dalla splendida vittoria del Mugello il romano Davide Stirpe si è presentato all’appuntamento con la gara di casa determinato come mai. Già dalle prove libere è sceso in pista lasciando intendere di voler chiudere alla grande una stagione che non era iniziata nel verso giusto.
Nonostante il lavoro svolto in ottica gara Davide risulta il più rapido già nelle libere, prestazione bissata nel primo turno di qualificazione dove ottiene una pole provvisoria che sembra in quel momento inarrivabile per gli avversari. Nel secondo e conclusivo turno a disposizione gli avversari non rendono la vita facile a Stirpe, avvicinando il suo tempo del venerdì ma Davide risponde da campione qual’è alzando ulteriormente l’asticella e sfiorando il record assoluto della pista per soli 8 millesimi, ma conquistando così la sua terza pole position consecutiva al CIV.
Il passo dimostrato in prova sembra non lasciar dubbi sul proseguo del weekend, ma si sa che le gare sono un altra cosa. Si spegne il semaforo di gara 1 e Davide scatta subito al comando facendo capire quali sono le sue intenzioni, stacca gli avversari già dal primo giro avviandosi verso una cavalcata solitaria che lo vedrà trionfare sotto gli occhi dei tanti tifosi che hanno colorato di gialle le tribune dell’autodromo.
Dopo il warm up chiuso anch’esso al comando si arriva al via dell’ultima gara del campionato. La partenza sembra la fotocopia di gara 1, con Stirpe e la sua fantastica MvAgusta che non vogliono lasciare nulla agli avversasi ed impongono un ritmo ancora più elevato alla gara ritoccando più volte il record della pista e trionfando in parata sotto la bandiera a scacchi.
Un weekend pressoché perfetto, primo in ogni turno in cui è sceso in pista, due vittorie, giro veloce e record della pista in entrambe le gare, una dimostrazione di forza che non si ricorda in tempi recenti nella supersport 600 italiana.
La competitività della categoria è di stimolo a Manuel Mazzullo, che conclude entrambe le gara in 16esima posizione dopo essere scattato dalla settimana fila con il 21esimo tempo. Posizione che non rispecchia il valore del giovane pilota romano, che ricordiamolo è alla sua seconda apparizione nella categoria proveniente dalla moto3. Con umiltà e tanta determinazione ha sempre migliorato ad ogni uscita, non commettendo errori. Siamo sicuri che avrà di fronte un futuro radioso.
Poca fortuna per Stefano Borgonovo, che partito dalla 22esima posizione in griglia nella supersport 300 si è invece ritirato in entrambe le gare.
Chiude il campionato alla grande anche Nicholas Luzzi, che nonostante la presenza di numerose wild card di spessore conquista la settimana posizione nella gara del National Trophy 600, chiudendo il campionato in quinta posizione assoluta. Risultato di grande spessore visto il livello degli avversari.
“Vallelunga ci ha regalato un altro weekend epico come nel 2017 – parla Paolo Caravita – quando vincemmo il campionato all’ultima gara. La gioia maggiore sta nella consapevolezza di avere una squadra fantastica, partendo dai piloti e passando per ogni singolo componente del team. Abbiamo dimostrato che con l’armonia e la competenza si superano i momenti duri ed insieme si gode ancor di più delle vittorie. Sono davvero fiero, riconoscente ed orgoglioso. Resta solo il rammarico per una stagione nel CIV300 Supersport al di sotto delle aspettative ma sarà lo stimolo per disputare un 2020 ad alto livello anche in questa categoria. Ringrazio davvero di cuore tutte le persone e le aziende che credendo in noi hanno permesso anche quest’anno di vivere questa splendida avventura.”
Cala quindi il sipario sulla stagione 2019, iniziata un poco sottotono ma che grazie al lavoro compatto di tutta la squadra si è conclusa in modo trionfale.

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email