Parte la Coppa Italia FMI


Bergamo, 5 agosto 2020

Debutto in Coppa Italia per il team Extreme Racing Service che quest’anno schiera sempre i propri piloti nella Yamaha R3 cup, fucina di giovani campioni, e nel Trofeo Italiano Amatori dove i gentlemen rider possono dare sfogo alla propria passione e spirito agonistico.

Nella Yamaha R3 cup si schiera il giovane Edoardo Quarta, proveniente dal campionato Italiano Pit Bike con grandi qualità ed aspettative. Purtroppo, a causa di un incidente in cui viene coinvolto in modo del tutto incolpevole nei primi giri della QP2, riporta la frattura di due vertebre, fortunatamente senza gravi conseguenze, che però lo costringeranno ad un periodo di stop forzato con bustino tutore. Siamo certi che Edo tornerà più forte e determinato che mai , siamo fiduciosi di poter disputare l’ultimo round previsto al Mugello a Settembre.

Nel trofeo Italiano Amatori viene schierato uno squadrone con ben sei piloti.
Vitali prende il via nella 600 dove si confronta con la sua Naked contro ben più performanti motociclette sportive carenate. In tutte le sessioni dimostra una grande progressione nei crono. Qualificatosi in 28esima posizione termina gara 1 in 27esima, sino ad ottenere un 24esimo posto finale in gara 2 che gli consente di sopravanzare parecchi altri piloti.
Signorelli prende il via nella 1000 Avanzata, dimostra una grande costanza nelle prestazioni in questa difficile categoria. Qualificatosi in 28esima posizione si piazza in 21esima nella gara 1 ed in 22esima in gara 2, quindi costantemente a centro gruppo ed a un passo dalla zona punti.
La categoria 1000 base è quella con il maggior numero dei nostri gentlemen rider alla partenza.
Chierici per la prima volta disputa un intero campionato e non delude le aspettative, pole position e due terzi posti sia in gara 1 e gara 2. Davvero bravo il nostro alfiere toscano che dimostra grande velocità.
Carminati non è da meno e dopo essersi qualificato in ottava posizione disputa due grintosissime gare terminate in crescendo con una sesta e quarta posizione ad un passo dal podio.
Danesi è al debutto sulle piste lunghe , affronta il percorso d’apprendimento con grande grinta, partendo dalla 31esima piazza disputa due gare in rimonta terminate in 24esima e 22esima posizione, dimostrando grandi capacità di crescita che lo porteranno presto ad ottime posizioni.
Martignoni si schiera nella rookie challenge, categoria riservata ad i debuttanti assoluti nel mondo delle competizioni. Affronta la sua prima gara titolata con grande determinazione. Cresce di turno in turno partendo dalla 22esima casella e disputando due gare costanti piazzandosi al 21esimo e 18esimo posto finale.

E’ stato un weekend di gara davvero impegnativo per gli alfieri e tecnici del team Extreme Racing Service, sul quale purtroppo pesa l’infortunio capitato al nostro Edo Quarta al quale rinnoviamo i nostri più sentiti auguri di pronta guarigione. Ai “ragazzacci” del Trofeo Italiano Amatori vanno invece i nostri più vivi complimenti per lo spirito e la grande determinazione con cui hanno affrontato le competizioni dove hanno ottenuto tutti ottimi risultati.

Appuntamento quindi al secondo round previsto al Mugello per la metà di Agosto dove vedremo di confermare e migliorare quanto già di buono fatto a Misano.

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email