Il CIV torna al Mugello


Bergamo, 28 settembre 2022

Lo scorso weekend siamo tornati in pista per il quinto appuntamento del Campionato Italiano Velocità sul circuito del Mugello. Assente in pista Andrea Giombini, ancora convalescente dall’infortunio occorsogli a Misano, presente però in pista dove non ha voluto far mancare il suo sostegno ai compagni di squadra Davide Stirpe ed Andrea Campaci.

Il grande lavoro che stiamo portando avanti per lo sviluppo della nuova Mv Agusta F3 800 inizia a dare i suoi frutti, ripagandoci degli sforzi fatti ma non saziandoci.

Un solo turno di qualificazione disputato, a causa del temporale che ha reso inagibile la pista per la QP2, in cui Davide Stirpe ha siglato un fantastico 1.53.619 che gli vale la quinta posizione in griglia, una ottima seconda fila conquistata in mezzo ad un gruppo compatto che vede 11 piloti racchiusi in meno di un secondo.

Nonostante abbia dovuto saltare lo scorso appuntamento corso qui a Giugno, Campaci riesce a fermare il cronometro sull’1.55.180 ottimo crono assoluto ma che visto lo stratosferico livello dei piloti lo porta in 22esima posizione in griglia.

Le QP2 del Sabato mattina vengono annullate per maltempo e quindi le posizioni della QP1 valgono la griglia di partenza. Nel pomeriggio il tempo migliora, smette di piovere, ma questo non è sufficiente per asciugare completamente il tracciato, che si presenta umido al via di gara 1 rendendo una lotteria la scelta di gomme ed assetti per le motociclette. In griglia Davide Stirpe ed il suo staff cambiano gli pneumatici optando per quelli da asciutto mentre Campaci resta prudenzialmente con gomme da bagnato.
Le condizioni non sono ottimali e Stirpe è purtroppo costretto al ritiro. La pista va velocemente asciugando ed Andrea Campaci si trova presto in difficoltà con il degrado delle gomme, ma riesce a concludere in una ottima 11esima posizione.

 

Il sole della Domenica porta con se grande entusiasmo per la gara conclusiva, piloti e team sono ansiosi di vedersi ripagati del lavoro svolto negli ultimi mesi. Stirpe scatta come un leone e si porta subito in terza posizione ma purtroppo un brutto incidente alla San Donato causa una prima interruzione della gara. Le prime notizie non sono incoraggianti per il pilota Pusceddu, coinvolto nell’incidente, ma ora sappiamo che sta bene e gli mandiamo i nostri migliori auguri di riprendersi in fretta e di ritrovarlo presto in pista.
Dopo una lunga sosta la gara riparte, ma un nuovo incidente al termine del primo giro porta con se una seconda bandiere rossa e l’interruzione della corsa.
Il sole è ormai da calato da molto, e le condizioni di visibilità non consento di riprendere la corsa, che viene purtroppo ufficialmente annullata.

“Innanzitutto faccio i migliori auguri di pronta guarigione ad Emanuele Pusceddu – commenta il team manager Paolo Caravita ndr – Per quanto riguarda il weekend di gara possiamo solo essere contenti delle nostre prestazioni, che sanciscono finalmente la ritrovata competitività ed il poter tornare quindi là dove meritiamo di essere, a giocarci la vittoria. Ora andiamo ad Imola carichi come non mai e finalmente a formazione completa, daremo tutto per finire in bellezza”

Purtroppo le condizioni non ci hanno permesso di concretizzare i passi avanti fatti, ma vi aspettiamo a Imola il 7 e 8 ottobre per chiudere al meglio questa difficile stagione!

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email