Mugello bagnato


Scarperia, 10 ottobre 2015
Dopo la fin troppo lunga pausa estiva, eccoci qui al Mugello per l’ultimo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Velocità, dove Extreme Racing Service schiera in griglia Luigi Brignoli su MV Agusta F3 nell’impegnativa classe SuperSport.
Il tanto tempo lontani dalle gare, imposto dal calendario, crea qualche difficoltà a tutto il team ed a Gigi nelle prime prove libere di venerdì mattina. Bisogna ritrovare in fretta gli automatismi e il ritmo necessario a competere nella griglia più difficile dell’intero panorama nazionale.
L’impegno di tutti  determinante per mettere Brignoli nelle condizioni di esprimere tutto il suo potenziale nelle prove ufficiali di sabato pomeriggio. Dopo qualche esitazione iniziale Gigi inizia a forzare e migliora giro dopo giro abbassando il tempo di qualifica ottenuto nella gara di giugno, portandosi in 13esima posizione provvisoria. All’ultimo passaggio ha ottimi intertempi ma un incomprensione con il cronometro di bordo fa rientrare anzitempo Luigi ai box e non ci consente di migliorare la posizione.
Sabato mattina cielo grigio ed acqua non promettono nulla di buono per la giornata. La griglia di partenza è stabilita dalle QP1 ed il secondo turno di ufficiali diventano un banco di prova per gli assetti da bagnato in vista di gara uno che si preannuncia sicuramente bagnata.
Le condizioni in pista sono proibitive, addirittura due piloti scivolano nel corso del doppio giro di ricognizione, ed in queste condizioni il primo obbiettivo è completare la gara.
Nelle prime fasi gara il nostro Luigi è bravo a tirarsi fuori dagli impicci e dalla bagarre che potrebbe portare a pericolosi errori, ma purtroppo retrocede di alcune posizioni.
Arrivati a metà gara il feeling con l’asfalto bagno aumenta e Brignoli inizia al alzare il ritmo. Nel corso di alcuni passaggi riesce a guadagnare delle posizioni fino a portarsi in zona punti. Chiude quindicesimo, aggrappando un punticino in classifica che in una giornata come questa è importante come oro consentendo a Gigi di consolidare la nona posizione assoluta in campionato.
“In una giornata come oggi può succedere di tutto – parla il team manager Caravita – a Gigi manca esperienza nella guida sull’acqua e oggi si è visto, ma è stato bravo a non commettere errori e portare a casa un punto importante per il campionato.”
L’appuntamento ora è a domani pomeriggio per gara due che sarà l’ultima tappa stagionale del Campionato Italiano Velocità, sperando tutti in una bella giornata di sole!

press Extreme
condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email