Vicini alla vetta


Scarperia, 23 settembre 2018

Lo scorso weekend, dopo la lunga pausa estiva, si sono riaccesi i motori del Campionato Italiano Velocità. Pausa che non ha raffreddato gli spiriti visto lo spettacolo offerto dai piloti fra i saliscendi del Mugello. Extreme Racing Service è stato nuovamente protagonista con i suoi piloti, il campione in carica Davide Stirpe, Andrea Bolognesi e Nicholas Luzzi.
Luzzi, ormai abituato alla zona punti del Nationa Trophy, sta dimostrando una crescita che sembra non arrestarsi mai, prova ne è che già nei turni di prove libere del venerdì è a livello del suo miglior tempo mai segnato qui al Mugello. Migliora ulteriormente nei turni di qualifica, ma l’alto livello degli avversari non gli consente di andare oltre la 19esima posizione in griglia. Domenica mattina ancora una volta Nicholas cambia decisamente marcia, l’adrenalina della gara lo spinge a dare il meglio il se, abbassando ulteriormente il suo best di un secondo e chiudendo in 11esima posizione una gara grintosa corsa tutta in rimonta.
Crescita continua e grande lavoro anche da parte di Andrea Bolognesi, dopo le difficoltà iniziali sta iniziando a capire la nostra veloce MvAgusta avendo ormai raggiunto i livelli prestazionali dimostrati in passato. Insieme al suo compagno di team mette in scena un bel lavoro di squadra nei turni di qualificazione, aiutandosi a vicenda e guadagnando la 20esima posizione in griglia. L’aria di casa fa bene ad Andrea, che sabato pomeriggio affronta gara 1 come fosse un lungo turno di qualifica guadagnando la zona punti ed un prezioso 14esimo posto. Bellissima prestazione che non riesce purtroppo a bissare domenica in gara 2, che Bolognesi termina in 20esima posizione.
Lavoro di fino al box Extreme sulla moto di Davide Stirpe per cercare di guadagnare preziosi centesimi qua e là, nel primo turno di qualifica nonostante la quarta posizione Davide paga un ritardo di oltre un secondo dalla pole position record fatta segnare da Morrentino con un giro eccezionale. Nessuno si perde d’animo e grazie all’impegno di tutti ed al grande cuore di Stirpe nel secondo turno di qualifica toglie 8 decimi e porta la sua MvAgusta Bardahl Italia sulla seconda casella della griglia di partenza.
L’alto livello di tutti i piloti unito ai giochi di scie che andranno in scena sul lungo rettilineo del Mugello, preannunciano gare combattute e incerte fin sotto la bandiera a scacchi. Entrambe le gare non deludono le attese con sette campioni a contendersi la vittoria dal primo all’ultimo giro. In un gruppetto di sette piloti racchiusi in un secondo, Davide chiude entrambe le gare ai piedi del podio, due quarti posti che lasciano un pò l’amaro in bocca ma che avvicinano sempre più Stirpe alla vetta della classifica, ora distanze solamente due lunghezze con 50 ancora in palio.
“E’ stato un weekend intenso sotto tutti i punti di vista – parla Paolo Caravita – stiamo facendo di tutto per dare a Davide la moto migliore e lui è grandissimo a sfruttarne ogni singola risorsa. Spiace aver solo sfiorato il podio ma ciò che conta è la classifica generale, dove abbiamo recuperato alcuni punti dal vertice. Ora ci concentriamo sul gran finale di Vallelunga, Davide gioca in casa e siamo sicuri darà il 110% come anche noi.”
Appuntamento quindi a Vallelunga per il gran finale del 6/7 ottobre, dove le ultime due gare assegneranno un titolo ambito da 5 piloti racchiusi in 10 punti. Comunque vada noi daremo sempre il massimo, vi aspettiamo a Campagnano di Roma per sostenere i nostri piloti!

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email