Difficile debutto a Imola


Imola, 30 giugno 2019

Il Campionato Italiano Velocità fa tappa a Imola, seconda pista novità per Stefano Borgonovo che per la prima volta mette qui le ruote della Kawasaki BC Battery Controller di Extreme Racing Service.
Stranito dalle dimensioni, e dalle particolari caratteristiche del tracciato, fatica anche più del previsto a trovare riferimenti sulla pista.
Borgonovo viene aiutato ai box dai suoi tecnici ed a piccoli passi guadagna fiducia nell’affrontare le insidie del Santerno. Partito venerdì dal fondo della classifica nelle prove libere riesce a chiudere 28esimo le prove di qualificazione ufficiali.
Con tanta voglia di migliorare affronta gara 1 migliorando costantemente i propri tempi, sintomo di ampi margini di miglioramento. A parco chiuso la doccia fredda di una squalifica incorsa per non aver smontato dal cerchio la ruota fonica originale, elemento vietato dal regolamento nonostante la presenza sul modello di serie.
Con a disposizione ulteriore tempo, concessogli dal warm up, Stefano affronta gara decisamente più a suo agio, continuando a migliorarsi sino alla 21esima posizione finale.

Paolo Caravita – team manager – “Sapevamo sin dall’inizio che questa sarebbe stata la stagione dell’apprendimento , Imola è una pista che si fa dar del “lei” e Stefano pur partendo quasi spaesato nei test è riuscito in gara 2 a trovare il giusto feeling. Siamo davvero fiduciosi nel nostro pilota e nella squadra , stiamo imparando ed arriveremo”

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email