Il Mugello sorride a Extreme in Coppa Italia


Bergamo, 3 settembre 2020

Secondo appuntamento stagionale della Coppa Italia per il team Extreme Racing Service, le gare si sono svolte al Mugello nel weekend del 22/23 agosto. Il team schiera sempre i propri piloti nella Yamaha R3 cup, fucina di giovani campioni, e nel Trofeo Italiano Amatori dove i gentlemen rider possono dare sfogo alla propria passione e spirito agonistico.

Yamaha R3 cup
Nella Yamaha R3 cup il nostro pilota Edoardo Quarta, ancora convalescente dopo il brutto incidente di Misano, viene sostituito dal giovanissimo pilota austriaco Tristan Walch, talento della Yamaha International R3 Cup.
Al debutto assoluto sul difficile tracciato del Mugello ha dimostrato grande talento ed attitudine nel lavorare con il team, doti che gli hanno permesso una crescita costante ottenendo una gran progressione nei propri crono. Schieratosi in 19esima posizione nella gara di sabato, dopo una partenza non ottimale, ha dato vita ad un ottima rimonta sino al 21esimo posto finale. Domenica gara interrotta da bandiera rossa e ripartenza con gara sprint, Tristan lotta nel gruppo centrale e conclude 18esimo con ottimi crono.

Trofeo Italiano Amatori
Nel trofeo Italiano amatori viene schierato uno squadrone con ben sei piloti. Al Mugello si sono comportati tutti benissimo facendo incetta di coppe!
Vitali prende il via nella 600, dove si confronta con la sua naked contro ben più performanti motociclette sportive carenate. Il lungo rettilineo del Mugello penalizza ulteriormente la sua naked, ma Vitali lotta come un leone e soprattutto migliora costantemente i propri crono. Qualificatosi in 31esima posizione termina gara 1 in 25esima, e migliora in gara 2 sino ad ottenere il 23esimo posto finale.
Signorelli prende il via nella 1000 avanzata, ad ogni sessione migliora le proprie prestazioni dimostrando di meritare a pieno titolo il posto in questa difficile categoria. Qualificatosi in 34esima posizione si piazza in 22esima sia nella prima che nella seconda gara in programma, concretizza quindi l’appartenenza al gruppo centrale e ad un passo dalla zona punti.
La categoria 1000 base è quella con il maggior numero dei nostri gentlemen rider.
Cherici sa di giocarsi le posizioni di vertice, forza nelle prove ed incappa in due cadute che mettono alla prova l’abilità e competenza dei nostri meccanici. Prova superata! Pole position, terzo in gara 1 e secondo in gara 2. Davvero bravo il nostro alfiere toscano che ora punta al titolo di categoria.
Carminati cresce a vista d’occhio nelle performance e dopo essersi qualificato in sesta posizione disputa due grandi gare terminate con una settima e quinta posizione, anche lui fa parte dei piani alti della categoria.
Danesi prosegue l’apprendistato sulle piste lunghe, anche al Mugello migliora costantemente, partendo dalla 38esima piazza disputa gara 1 in rimonta terminando in 28esima, purtroppo un inconveniente tecnico gli ha impedito di concludere gara 2.
Martignoni si schiera nella rookie challenge, categoria riservata ai debuttanti assoluti nel mondo delle competizioni. Il suo spirito combattivo lo porta a qualificarsi in 27esima posizione. Disputa due buone gare concluse entrambe in 23esima posizione.

E’ stato un weekend di gara davvero soddisfacente per i piloti ed i tecnici del team Extreme Racing Service, aspettiamo il ritorno del nostro Edo Quarta e festeggiamo gli ottimi risultati ottenuti. Come sempre il grande spirito di squadra è l’elemento fondamentale che ci porta fiduciosi a preparare il prossimo appuntamento previsto sempre nelle splendide colline del Mugello per il weekend del 19/20 settembre.

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email