Giro di boa al Mugello


Bergamo, 6 luglio 2017

Il secondo weekend estivo e le bellissime colline toscane hanno accolto i piloti del National Trophy al loro giro di boa di campionato sui saliscendi del circuito del Mugello.
Extreme Racing Service schiera in questo difficile trofeo due MV Agusta F3 affidate a Lobartolo e Luzzi, i quali hanno dimostrato grande potenziale nei primi due appuntamenti stagionali anche se alcuni problemi ne hanno limitato i frutti raccolti.
Grazie anche al lavoro svolto in una precedente sessione di test, Nicholas Luzzi si dimostra subito veloce fin dal venerdì nonostante debba ancora imparare gli insidiosi segreti del circuito toscano. Aiutato da tutti i componenti del team a migliorare le linee da disegnare in pista, durante le qualifiche di sabato gira costantemente sotto il muro dei due minuti guadagnandosi la 24esima posizione in griglia.
Continua l’apprendistato di Emanuele Lobartolo sulla nostra trecilindri, venerdì fatica durante i turni libere a trovare il ritmo giusto con alcune incertezze nella guida ma tutto il team crede nelle sue capacità ed è compatto nel sostenerlo per tirare fuori il meglio. Spronato a migliorare e correggere i suoi errori sabato durante le qualifiche cambia marcia riuscendo ad avvicinare il suo best qui al Mugello e qualificandosi in 25esima posizione immediatamente alle spalle di Luzzi che è al terzo anno in sella alla MV Agusta.
Clima perfetto domenica mattina, allo spegnersi del semaforo, quando i 36 concorrenti del National si lanciano lungo il tracciato. Ottima partenza di Lobartolo che al via guadagna subito alcune posizioni, rimane però chiuso da un pilota più lento, s’innervosisce e viene risucchiato da alcuni avversari. Nonostante le difficoltà di una gara nel gruppo ritrova la fiducia e grazie a un paio di giri a ritmo di qualifica porta la nostra MV in 21esima posizione finale.
Partenza difficile invece per Nicholas Luzzi che perde subito alcune posizioni ed inizialmente fatica a liberarsi degli avversasi. Dopo tre giri nel gruppo ritrova la grinta necessaria ed inizia una forsennata rimonta che lo porta a migliorare i suoi tempi di qualifica ed a recuperare fino alla 18esima posizione assoluta sotto la bandiera a scacchi.
“Abbiamo svolto un bel lavoro nel weekend – parla il team manager Paolo Caravita – siamo a metà campionato, Nicholas sta dimostrando una crescita costante ad ogni turno ed ogni gara, e Lobartolo nonostante le oggettive difficoltà di adattamento alla moto ha ormai quasi raggiunto i suoi best passati, abbiamo quindi molta fiducia che una volta ingranato la marcia giusta possa finalmente cogliere grandi risultati.”
Estate tempo di motori e tempo di mare, appuntamento quindi per tutti in riviera romagnola a Misano Adriatico 29 e 30 luglio.

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email