Extreme vincente al Mugello


Bergamo, 28 settembre 2020

Terzo ed ultimo appuntamento stagionale Coppa Italia per il team Extreme Racing Service, le gare si sono disputate al Mugello nel wewkend del 18/20 settembre, dove il team ha portato in pista i propri piloti nella Yamaha R3 cup, fucina di giovani campioni e nel Trofeo Italiano Amatori, dove grazie alla grande prestazione di Tommaso Cherici siamo diventati campioni nella classe 1000 base.
Nella Yamaha R3 cup, essendo ancora infortunato il nostro pilota Edoardo Quarta, viene confermato il giovanissimo pilota austriaco Tristan Walch, talento della Yamaha International R3 Cup.
Potendo contare sulla precedente esperienza, Tristan sfodera grandi prestazioni il cui culmine è il secondo tempo assoluto in gara 1, che conclude poi ad un soffio dalla zona punti in 16esima posizione, lottando nel gruppone che si giocava la quinta piazza. Una brutta partenza in gara 2 compromette il risultato, Walch resta intruppato nel terzo gruppo e conclude 21esimo pur con un buoni cronologi.
Nel trofeo Italiano Amatori viene schierato tutto lo squadrone con ben sei piloti. La categoria 1000 Base è quella che ci ha regalato il titolo!
Cherici sa di potersi giocare il campionato e costruisce il weekend perfetto. Pole position, secondo in gara 1 per pochi millesimi, primo in gara 2 con margine. Con questa superba prestazione Cherici conquista quindi il titolo di campione della categoria, siamo davvero fieri ed orgogliosi di aver contribuito a questa grande impresa, grande Tommy!
Carminati ha la possibilità di poter conquistare la terza piazza in campionato, parte dalla nona casella in gara 1 dove rimonta sino alla quinta piazza finale. In gara 2 è autore di una grande prestazione, purtroppo rovinata da un’innocua scivolata alla curva San Donato. Un vero peccato ma resta la consapevolezza che per il prossimo anno Carlo potrà puntare alle posizioni che contano.
Danesi mette a frutto la maggior conoscenza del circuito e migliora costantemente, parte dalla ventiduesima casella in gara 1 ma un guasto tecnico lo blocca la primo giro. Ottima prestazione in gara 2 chiusa in rimonta al diciassettesimo posto finale.
Vitali prende il via nella 600 dove paga sempre pegno sul velocissimo tracciato toscano con la sua naked rispetto alle motociclette carenate. Qualificatosi in 31esima posizione termina gara 1 in 24esima, le avverse condizioni meteo gli impediscono di disputare gara 2.
Signorelli prende il via nella 1000 avanzata. Qualificatosi in 35esima posizione non avendo disputato le QP1 si piazza in 27esima nella gara 1, in gara 2 sfodera la sua proverbiale grinta ed in condizioni di pista umida si piazza in 19esima posizione finale.
Martignoni si schiera nella rookie challenge, categoria riservata ad i debuttanti assoluti nel mondo delle competizioni. Qualificatosi in 22esima posizione, risale in gara 1 sino alla 18esima, mentre anche per lui in gara 2 un problema tecnico lo costringe al ritiro.
Chiudiamo la stagione 2020 con grandissima soddisfazione, tutti i nostri piloti hanno dato il massimo e con Cherici abbiamo ottenuto anche il titolo di campioni nella 1000 base. Lo staff ha ribadito le grandi qualità professionali ed umane, insomma il team Extreme conclude alla grande una stagione iniziata nell’incertezza di una situazione internazionale gravissima e terminata sugli allori.
Ringraziamo tutti gli sponsor e le persone che ci hanno seguito dandoci sempre stimolo e grande sostegno.
Appuntamento al 2021 dove cercheremo di migliorare ancora.

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email