Misano Racing Night


Bergamo, 8 agosto 2022

Il Campionato Italiano Velocità entra nella fase calda della stagione, con il quarto appuntamento corso lo scorso weekend a Misano Adriatico. Lo spettacolo è stato grande protagonista, complice l’evento di sabato sera con gara 1 della SuperSport corsa in notturna sotto i riflettori davanti a tantissimi tifosi accorsi per l’occasione.

In notturna avrebbe dovuto disputarsi anche il primo turno di qualifica, ma uno scroscio di pioggia caduto a pochi attimi dal via ha impedito, per ragioni di sicurezza, lo svolgersi dell’anteprima a luci accese.
Le Q2 sono quindi diventate un continuo race attack dove giocarsi tutte le carte per guadagnare la miglior posizione in griglia di partenza. Dopo aver sofferto nel corso delle prove, il nostro campione Davide Stirpe sfodera gli artigli e conquista la nona posizione. Il giovane Andrea Giombini sta prendendo sempre più sicurezza e consapevolezza nei propri mezzi, ottiene la 17esima posizione dopo essersi migliorato ad ogni turno. Andrea Campaci torna in pista a quasi 3 mesi di distanza dall’infortunio in cui è incorso a Vallelunga, all’inizio soffre ma il feeling migliora ogni volta che torna in sella e si qualifica in 20esima posizione.

Sabato sera alle 21:00 il numeroso pubblico presente ha gli occhi puntati sulla pista per assistere alla Misano Racing Night, novità assoluta la SuperSport 600. Lo spettacolo da bordo pista è indescrivibile, i piloti nonostante l’ottima illuminazione presente devono far appello a tutto il loro istinto per adattarsi velocemente alle nuove condizioni di visibilità. Stirpe conclude in 13esima posizione, Giombini 17simo e Campaci 20eimo.

La gara conclusiva del weekend si svolge in orario tradizionale, al via Giombini è particolarmente veloce e si mette subito alle spalle di Stirpe. Un incolpevole caduta lo mette però fuori gara e gli procura una frattura ad un polso che speriamo possa guarire in breve tempo. Bandiera rossa e nuovo start, Stirpe si porta in testa al secondo gruppetto e lotta fino alla fine con Valtulini regolandolo sul traguardo e conquistando la sesta piazza. La luce diurna da più confidenza ad Andrea Campaci che con una gara regolare conquista al rientro il suo miglior risultato stagione in 13esima posizione.

Edoardo Quarta incappa purtroppo in un infortunio nel corso del primo giro di gara 1 del trofeo Aprilia RS660. Una brutta frattura alla tibia per Edo, ora in cura all’ospedale di Cesena, a cui vanno tutti i nostri migliori auguri di pronta guarigione. Sappiamo che ci vorrà del tempo ma Edo è un toro e non vediamo l’ora di rivederlo in sella alla nostra nera Aprilia.

Non ancora al 100% dopo l’infortunio alla spalla, Monica Robotta stringe i denti e sfiora la zona punti nella women’s european cup, chiudendo in 16esima posizione.

“Siamo particolarmente contenti dei continui progressi visti nelle nostre moto – parla Paolo Caravita ndr – concretizzati dal sesto posto di Stirpe, ed in particolare della crescita dei due rookies. Auguriamo ad Andrea Giombini di guarire velocemente per concretizzare al Mugello quanto sta facendo vedere di buono. Stesso augurio a Quarta! Purtroppo in questa annata siamo bersagliati dagli infortuni ma non molliamo ed al Mugello ci presenteremo con grandi aspettative.”

Prossimo appuntamento al Mugello il 17 e 18 settembre. Vi aspettiamo!

press Extreme

condividi Extreme con i tuoi amici...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Tumblr
Tumblr
Share on VK
VK
Email this to someone
email